Renai Idenshi XX

Eiki Eiki e Zaou Taishi

Nel 2122 un virus ha sterminato tutti gli uomini, lasciando le donne uniche sopravvisute. Per garantire la continuità della specie, il governo definisce il progetto EDEN: le donne sono divise in ‘Adam’, educate a ruoli maschili ed ‘Eve’, educate a ruoli femminili. Le uniche relazioni sentimentali ammesse sono quelle tra Adam ed Eve poichè destinate a formare una ‘famiglia’. Aoi è una ‘Adam’ da poco ammessa all’Istituto Governativo “Kingdom”, scuola d’elite che ospita tra le altre anche tutte le eredi al governo – le etoile. Aoi è determinata a diventare la migliore studentessa della scuola e a non legare con nessuno, ma al tempo stesso sembra avere una particolare avversione per le Etoile della sua scuola.

Altri progetti della stessa autrice: Dear Myself, Haru Natsu Aki Fuyu, Unmei ni Kiss, World’s End.


Stato in Giappone: 2 volumi, in corso
Si ringrazia Lililicious per averci concesso l'utilizzo del proprio materiale.
Capitoli usciti: vol.01 capp.01-04

Download diretto: Love DNA XX
Taggato , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

7 risposte a Renai Idenshi XX

  1. black rose dice:

    E molto carino questo manga nn vedo lora di leggere i nuovi capitoli ^^

  2. nadine dice:

    grazie.è veramente il mio tipo di manga .aspettto con ansia i nuovi capitoli.

  3. stefy dice:

    i disegni sono molto belli e anche la trama è interessante.
    grazie per il vostro lavoro 🙂

  4. ilenia dice:

    ogni quanto esce?

    • martiriko dice:

      Esce quando è pronto? Il prossimo capitolo è in editing in questo momento. Anzi, se vuoi mandare all’incaricata qualche vibrazione positiva, penso ne abbia bisogno, con tutte le onomatopee giganti da cancellare che si ritrova XD

  5. Acantha dice:

    Ho letto questo manga con molta attenzione:
    i disegni mi sono piaciuto moltissimo e la dinamicità veramente eccellente;
    i personaggi mi sono piaciuti moltissimo;
    MA confetto che l’idea del progetto Eden mi sembra un po forzata, creare una distinzione cosi netta è proprio inverosimile. come si decide se sei una Adamo o una Eva? non sarebbe stato meglio lasciare libere le persone di scegliere una moglie e poi dividersi i ruoli dopo? così nessun amore illecito e nessuna società allo catafascio.
    che ne dite?

    queste sono le mie idee, che esulano dalla bellezza del manga.
    grazie per la pubblicazione di questo e di tutti gli altri manga.

    • Jo dice:

      Ciao! Ti posso dire che anche noi che ci lavoriamo troviamo assurdo questo sistema di distinzione. Addirittura in originale alcune Adamo si riferiscono a se stesse con l’io al maschile e in inglese hanno adattato di conseguenza con i rifermenti al maschile anche quando le Eva si rivolgono alle Adamo (e ovviamente anche le Adamo con altre Adamo), mentre come avrai notato noi abbiamo lasciato tutto al femminile perché non ci sembrava sensato. Senza fare troppi spoiler, nel corso dei capitoli faranno capire qualcosina in più sul progetto Eden 🙂

Rispondi